Dispositivi di Firma Grafometrica

Share on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someone

Il processo di firma grafometrica si basa sull’utilizzo di un dispositivo hardware (tipo tablet) sul quale l’utente appone la propria firma autografa, analogalmente alla firma di un documento cartaceo.

Una speciale penna, riprodurrà graficamente la firma sul tablet. Si tratta di una penna che si basa su una tecnologia a risonanza elettromagnetica, le cui onde radio emesse vanno verso la penna e poi ritornano alla tavoletta, cosi da permettere l’analisi della posizione della penna[1].

La tecnologia Wacom gode di precisione e sensibilità nel rilevamento della pressione, molto più di un normale schermo touchscreen[2].

Altro vantaggio è la possibilità all’utente di appoggiare il polso sulla superficie durante la scrittura a mano senza impedire il riconoscimento della posizione della penna, in quanto lo schermo non è sensibile alla pressione.



[1] In termini pratici, c’è una griglia di fili metallici posta sotto la superficie della tavoletta che alterna la trasmissione e la ricezione del segnale.

[2] Basti pensare che la tavoletta WACOM, a seconda del modello, è in grado di riconoscere circa 500 livelli di pressione.

Per maggiori informazioni o un preventivo gratuito, compila la form sottostante e sarai ricontattato.

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Azienda (richiesto)

Consenso al trattamento dei dati personali